INVIO DI LAVORATORI NEGLI USA: TRASFERTE, DISTACCHI, TRASFERIMENTI

mercoledì 07 novembre a Padova dalle 14:30 alle 17:30

€250.00

Gestire la mobilità del personale verso gli Stati Uniti ai tempi dell’Amministrazione Trump.


Quali sono le principali conseguenze per le imprese Italiane dell’effetto Trump?
Modifiche alle normative e alle procedure di riferimento in materia di immigrazione stanno causando sempre maggiori ostacoli ai lavoratori stranieri che vogliano lavorare negli Stati Uniti con conseguente difficoltà da parte delle aziende a gestire le inevitabili urgenze di business senza incappare in sanzioni e rischi reputazionali.


Alcuni esempi:

  • L'amministrazione Trump dà all'Agenzia di Cittadinanza e Servizi di Immigrazione ("USCIS") l’autorità di negare richieste di visto senza necessità di fornire ulteriori giustificazioni.
  • L'amministrazione Trump annuncia l'imminente adozione di una normativa che autorizzerà l'Agenzia di Cittadinanza e Servizi di Immigrazione ("USCIS") ad avviare procedimenti di espulsione verso coloro ai quali è stata rifiutata la richiesta di estensione del proprio status migratorio o di modifica del datore di lavoro.
  • L'amministrazione Trump applica nuovi standard ai visti E, L ed H senza adottare una formale modifica normativa.

Cosa è quindi cambiato e cosa cambierà per le aziende che inviano proprio personale in USA e come gestire con serenità questa nuova complessità?

Di cosa parleremo

  • Trump effect: principali novità fiscali e in materia di immigration
  • Immigration: ESTA, business e lavoro
  • Aspetti fiscali: obblighi e adempimenti
  • Aspetti previdenziali: opportunità previste dall’accordo Italia/Usa
  • Gestione espatrio in USA: business case

    ECA ITALIA | business partner di SHR Italia

    Se acquisti 2 o più biglietti, dal secondo partecipante il costo è scontato del 50%.

    Per i professionisti la formazione è deducibile al 100%. Ai sensi della Legge 81/2017 tutte le spese per l'iscrizione a corsi di formazione o di aggiornamento professionale, comprese le spese di viaggio e di soggiorno, sono integralmente deducibili dal reddito di lavoro autonomo, entro il limite annuo di 10.000 euro.

    A seguito del Regolamento sulla Formazione Continua dei Consulenti del Lavoro entrato in vigore dall'01/01/2015, SHR Italia è ente autorizzato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a svolgere corsi di formazione accreditati ai fini della formazione continua dei Consulenti del Lavoro (Autorizzazione rinnovata con Delibera del Consiglio Nazionale n. 25 del 22/12/2017 - svolgimento corsi in modalità frontale - come già disposto nella precedente Autorizzazione n. 61, approvata con Delibera del Consiglio Nazionale n. 401 del 24/11/2016). Ai fini della FCO dei CdL è valida solo la partecipazione in aula